Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Terni, Nuovo villaggio "Matteotti", Giancarlo De Carlo, 1969-1975, con seguito al 1987

 
 Disegno delle piante della tipologia 4, relative al nuovo complesso residenziale.

Disegno delle piante della tipologia 4, relative al nuovo complesso residenziale.

 
 

Autore: Giancarlo De Carlo
Collaboratori: Fausto Colombo, Valeria Fossati Bellani, Sandro Volta
Strutturista: Vittorio Korach
Sociologo: Domenico De Masi

L'area occupata dal nuovo complesso residenziale "Matteotti" si trova nell'immediata periferia di Terni, dove, negli anni 1934-1938, secondo i canoni del regime, era stato concepito e progettato per gli operai delle acciaierie il preesistente villaggio "Italo Balbo".
L'intervento di ricostruzione è commissionato dalla Società Terni, con finanziamento erogato dalla Ceca-Gescal. L'idea iniziale è quella di una radicale trasformazione del vecchio villaggio inadeguato, in un quartiere moderno: con maggiore numero di alloggi e a misura d'uomo.
Il progetto, sviluppato da Giancarlo De Carlo, è il primo esempio italiano di programma costruttivo all'insegna dell'attiva "partecipazione" dell'utenza. Un gruppo qualificato di esperti urbanisti, architetti e sociologi, dopo aver incontrato e rilevato accuratamente le effettive esigenze dei diretti interessati (interviste, riunioni, mostre), propone ai futuri assegnatari delle case un ricco catalogo con una gamma di possibili soluzioni (45 tipologie alternative).
Il Nuovo villaggio, che prevedeva 840 alloggi su una superficie di circa 20 ettari, dopo la realizzazione del primo lotto comprensivo di 240 appartamenti – causa l'onerosità del progetto – venne interrotto. La parte realizzata consta di quattro grandi corpi di fabbrica, organizzati in serie, separati da percorrenze e circondati da verde pubblico attrezzato, con un quinto edificio di 4 piani, fuori schema e diversamente organizzato. Le singole abitazioni, dotate di giardini e orti, sono disposte su un vasto e articolato sistema di blocchi lineari residenziali e di servizi integrati (asilo nido, ritrovi, biblioteca, sala cinema-teatro, ambulatorio, zone sportive, attività commerciali), collegati da distinti percorsi di traffico automobilistico e traffico pedonale sopraelevato. Ogni alloggio è dotato di ampia terrazza e tetto-giardino (giardino pensile), autorimessa al coperto e doppi servizi.

 

Archivio del progetto
Fondo Giancarlo De Carlo (1950-2003), Archivio Progetti, Università Iuav di Venezia, Nuovo villaggio Matteotti. Terni, pro/054: il progetto contiene 393 disegni, 11 fascicoli di documentazione con corrispondenza, relazioni tecniche, appunti, opuscoli, rassegna stampa, testi e fotocopie.
Fondo Giorgio Casali (1947-1995), Archivio Progetti, Università Iuav di Venezia: contiene documentazione fotografica del progetto, tra cui 191 negativi, 69 diapositive e 34 positivi di disegni, modelli e opere realizzate. 

Bibliografia
Giancarlo De Carlo. Inventario analitico dell'archivio - Archivio Progetti, a cura di F. Samassa, Padova, Il Poligrafo, 2004.
Giancarlo De Carlo. Le ragioni dell'architettura, a cura di M. Guccione e A. Vittorini, Milano, Electa, [2005].
Giancarlo De Carlo: immagini e frammenti, con contributi di M. De Michelis e S. Boeri, a cura di A. Mioni e E. C. Occhialini, Milano, Electa, 1995.