Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

DI BARI, Domenico

 
 Domenico Di Bari.

Domenico Di Bari.

 
 

Andria, 1925 - Bari, 2009

Domenico Di Bari si laurea in Architettura nel 1951 presso l'Università degli Studi di Roma, ricopre, nell'ambito accademico, dal 1971 sino al 1997 gli incarichi di libero docente di Tecnica Urbanistica e poi di professore associato di Pianificazione territoriale presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Bari.
 Nella sua lunga attività professionale è progettista di edilizia privata, scolastica, sanitaria e industriale ma la sua attenzione si sofferma maggiormente verso la progettazione di luoghi di culto e l’urbanistica.
Fra gli anni '50 e '70 del 1900 è, a Bari, l'architetto più richiesto per la progettazione di edifici religiosi
Fra le opere più significative troviamo: la chiesa di San Pio X, di Nostra Signora del Santissimo Sacramento, di San Marcello, di San Paolo al quartiere CEP, della Sacra Famiglia al Villaggio del Lavoratore, di San Carlo Borromeo, di San Francesco da Paola, di Santa Cecilia e di Maria Santissima Addolorata.
Parallelamente l’interesse per il territorio lo porta verso la progettazione urbanistica e la pianificazione territoriale.
 È chiamato per piani regolatori generali, particolareggiati e piani di lottizzazione nei comuni di Toritto, Pulsano, Ruvo, Grumo, Sava, Mola Santeramo, Canosa, Fasano, San Giovanni Rotondo.
Grande conoscitore della storia e delle fonti storiche ricostruisce in un suo saggio l'assetto urbano delle città dell'Ottocento in Puglia e dedica due pubblicazioni alla città di Bari affrontando l'analisi delle vicende urbanistiche del centro antico di Bari e la dissennata ricostruzione del quartiere Murattiano negli anni '60 del XX secolo.

 

Bibliografia
D. Di Bari, Bari: vicende urbanistiche del centro storico : 1867-1967, Dedalo libri, Bari, 1968.
D. Di Bari, Problemi urbanistici di Canosa, estratto da <<Quaderni del Centro servizi culturali di Canosa>>, s.e., s.l., 1968, 2, pp. 3-19.
D. Di Bari, Gli edifici per il culto nel quartiere residenziale e nelle zone turistiche, estratto da <<Quaderni di arte sacra>>, s.e., Bari, 1969, 1, pp. 11-24.
D. Di Bari, Strumenti urbanistici, piani paesistici e programmi di settore nel contesto pella pianificazione regionale pugliese, estratto da <<Terra di Bari>>, s.e., Molfetta, IV (1970), 4, pp. 259-267.
D. Di Bari, Bari : la formazione del quartiere Murat 1813-1945, estratto da <<Rassegna tecnica pugliese>>, Laterza editore, Bari, 1970, 1.2.
N. Milano, Le chiese della diocesi di Bari, Levante, Bari, 1982.
D. Di Bari, Urbanistica nell'800 in Puglia, s.e., Fasano, 1984.
D. Di Bari, Edilizia abitativa, sviluppo delle città ed assetto del territorio in Puglia, estratto da <<Amministrazione e politica>>, s.e., Molfetta, VIII (1994), 5, pp. 596-617.
D. Di Bari, Aspetti territoriali della dinamica dell'edilizia residenziale pugliese fra 1981 e 1991, estratto da <<Amministrazione e politica>>, e.e., Molfetta, XXVIII (1994), 4, pp. 125-163.
D. Di Bari, La città fuorilegge - Bari: progetto e attuazione del PRG Piacentini-Calza Bini (1954-1976), s.e., Bari, 2000.



 

 

 



 

 
  • 2