Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

CIARLETTA, Costanzo

 
 
 

Scanno (AQ), 1850 - L'Aquila, 1935

Costanzo Ciarletta consegue la laurea in Ingegneria civile a Napoli presso la Scuola di applicazione nel 1875. Esercita la professione prevalentemente all'Aquila e provincia, occupandosi in particolare di opere di pubblica utilità, incidendo in modo significativo sul territorio regionale. Progetta acquedotti, condutture urbane, fontane e impianti di irrigazione, strade rotabili e tronchi ferroviari regionali e di collegamento con le regioni limitrofe, redige piani urbanistici e programmi di risanamento, perizie e stime di terreni.
Opera inoltre nell'ambito dell'edilizia pubblica (edifici scolastici, sedi comunali, aree cimiteriali), privata e religiosa, con nuove edificazioni e interventi di consolidamento e restauro, questi ultimi riferibili soprattutto agli anni successivi al terremoto del 1915, quando progetta anche costruzioni antisismiche. Negli ultimi anni della sua vita viene affiancato dal figlio Ettore, che ne eredita l'attività professionale.
 

 
Soprintendenza archivistica per l'Abruzzo, Archivi privati in Abruzzo: carte da scoprire, a cura di F. Toraldo e M. T. Ranalli, Villamagna, Tinari, 2002.
P. Tunzi, Costanzo Ciarletta, ingegnere nell'Abruzzo di fin de siècle, in Soprintendenza archivistica per l'Abruzzo, Archivi privati in Abruzzo: carte da scoprire, a cura di F. Toraldo e M. T. Ranalli, Villamagna, Tinari, 2002.
 
  • 2