Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

POGGI, Ferdinando

 
 Ferdinando Poggi

Ferdinando Poggi

 
 

Firenze, 1902 - Firenze, 1986

Ferdinando Poggi, nato a Firenze nel 1902, si laureò a Roma in Ingegneria civile nel 1924 e nel 1933 si iscrisse all'Albo professionale degli architetti di Firenze per titoli. Negli anni Trenta diresse, tra l'altro, i lavori dell'Istituto "Benito Mussolini" a Roma e dell'Istituto nazionale fascista della previdenza sociale a Padova. Durante la guerra fu in Albania dove, in collaborazione con l'architetto Gherardo Bosio, lavorò alla trasformazione della Villa Reale di Tirana per il Ministero degli esteri. Successivamente fu impegnato a Firenze e in Toscana in lavori di ristrutturazione e restauro di palazzi. Si spense a Firenze nell'ottobre del 1986.
Ferdinando era figlio di Leone Poggi (1867-1953), ingegnere civile, a sua volta figlio di Enrico Poggi (1812-1890), magistrato, Ministro di grazia e giustizia del Governo di Toscana. Fratello di Enrico era Giuseppe (1811-1901), l'architetto che ha progettato e diretto i lavori di ampliamento di Firenze capitale. Nel 1900 Leone Poggi sposò Giuseppina, figlia di Tancredi Canonico (1828-1908), uomo di legge, presidente del Senato dal 1904 al 1908.

L'Archivio conserva con completezza la documentazione afferente all'intensa attività svolta dal produttore in campo urbanistico e architettura nel lungo arco della sua vita professionale.
Sono presenti varie tipologie documentarie (disegni, fascicoli, fotografie) tra loro correlate.

 

 

Bibliografia
F. Poggi, Il cemento armato, Roma, P. Cremonese, 1928.
Ministero per i beni e le attività culturali, Soprintendenza archivistica per la Toscana, Guida agli archivi di architetti e ingegneri del Novecento in Toscanaa cura di E. Insabato e C. Ghelli, Firenze, Edifir, 2007.

 
  • 2