Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

MUSSO, Carlo Bartolomeo

 
 Carlo Bartolomeo Musso

Carlo Bartolomeo Musso

 
 

Rivara Canavese (TO), 1863 - Torino, 1935

Scultore e decoratore, Carlo Musso si diploma in Scultura presso la Regia Accademia albertina di belle arti di Torino nel 1882. Con il fratello Secondo e con Francesco Papotti è contitolare, dal 1886 al 1908, della ditta Fratelli Musso e Papotti, attiva nella realizzazione di apparati decorativi in scagliola, stucco lucido, cemento comune e pietra artificiale, apparati effimeri, modelli e monumenti funebri. La ditta Fratelli Musso e Papotti, dal 1909 ditta Carlo Musso, chiude nel 1936, dopo mezzo secolo di attività, nel corso del quale progetta e realizza gli apparati decorativi delle dimore private di esponenti della famiglia reale, della nobiltà e della nascente borghesia imprenditoriale piemontese, le sedi di istituzioni pubbliche, enti religiosi, istituti bancari e assicurativi sempre in rapporto e collaborazione con i più affermati ingegneri e architetti esponenti della cultura eclettica e del nuovo stile floreale. Particolarmente significativi per indagare i rapporti tra architettura e decorazione, i progetti in collaborazione con Carlo Ceppi, Pietro Fenoglio, Giovanni Chevalley e Annibale Rigotti, così come, per indagare la lavorazione e la messa in opera del litocemento, i rapporti con l'impresa Porcheddu, agente e rappresentante in Italia del Sistema Hennebique, con la quale partecipa a diversi cantieri torinesi tra cui si cita casa Priotti (1900-1909, progetto Ceppi). Rilevanti anche la partecipazione alle Esposizioni nazionali e internazionali su coinvolgimento dei comitati organizzatori e della committenza imprenditoriale, gli interventi di restauro in collaborazione con la Soprintendenza all'arte medievale e moderna (poi ai monumenti) per il recupero e l'integrazione di stucchi antichi nel santuario della Consolata, al castello di Moncalieri, a Palazzo Reale, a Palazzo Madama e alla reggia di Venaria e l'attività didattica prestata da Carlo Musso e Francesco Papotti presso le scuole tecniche San Carlo e dall'architetto Giovanni Clemente, direttore della ditta, presso il liceo artistico dell'Accademia albertina.

 

Bibliografia
G. Marzorati, Guida di Torino, Torino, Paravia, 1881-1895.
Mestieri d'arte e architettura. L'archivio Musso Clemente 1886-1974, a cura di E. Bodrato, A. Perin, C. Roggero, Torino, Centro Studi Piemontesi, 2011.

 
  • 2