Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Roma, Casa dello studente alla città universitaria, Giorgio Calza Bini, Saverio Muratori e Francesco Fariello, 1932-1934

 

Giorgio Calza Bini, Saverio Muratori e Francesco Fariello, Casa dello studente, Roma 1932-1934

 
 

Autori: Giorgio Calza Bini, Saverio Muratori, Francesco Fariello.

Nel 1932 Giorgio Calza Bini, insieme a Saverio Muratori e Francesco Fariello, vince il Concorso per la Casa dello studente alla Città Universitaria di Roma, indetto tra gli studenti delle facoltà di Architettura e Ingegneria della capitale.

La "sapiente distribuzione delle masse" e le "felici soluzioni architettoniche" sono le caratteristiche riscontrate in tre delle proposte valutate dalla commissione giudicatrice, composta dall'allora Rettore Alfredo Rocco insieme al professore Gustavo Giovannoni, al professore Cicconetti, all'architetto Gino Cancellotti e all’ingegnere Ugo Gennari; ma del progetto risultato vincitore la commissione apprezza la chiarezza e la semplicità dell'architettura e le modalità con cui "le varie esigenze del tema sono state con cura studiate e genialmente risolte".
I risultati del concorso con il progetto così ideato vengono pubblicati nel numero di aprile 1933 della rivista "Architettura".

Il passaggio al progetto definitivo, di cui vengono incaricati i vincitori due anni dopo il concorso, deve tuttavia sottostare ad una ridotta entità di risorse disponibili.

Il progetto viene quindi ridimensionato e semplificato, ma non perde le caratteristiche di funzionalità ed equilibrio presenti nell'idea originale.

L'accesso all'edificio avviene in una stecca ad un piano rialzato dove sono collocati atrio e spazi comuni,  che distribuisce ai due corpi di fabbrica alti, contenenti gli alloggi e i servizi, e a un terzo corpo basso che ospita il bar e il ristorante.

La differenza di funzione dei diversi corpi è sottolineata dal diverso trattamento delle superfici: intonacate per gli alloggi e rivestite di lastre di travertino per gli spazi comuni.

 

Archivio del progetto
Fondo Giorgio Calza Bini, Archivio centrale dello Stato, Roma:
 sono conservati 22 disegni, 3 fotografie.

Bibliografia
Guida agli archivi di architettura a Roma e nel Lazio, a cura di M. Guccione, D. Pesce, E. Reale, Roma, Gangemi 2007, p. 85.