Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Trieste, Villa Sigmundt, Giovanni Andrea Berlam, 1861

 
 Facciata di Villa Sigmundt.

Facciata di Villa Sigmundt.

 
 

Autore: Giovanni Andrea Berlam

Nel 1861 Egmund Sigmundt, ricco mercante triestino di spugne, commissionò a Giovanni Andrea Berlam la costruzione di una villa con piccolo parco, situata sulla collina di Chiadino, attualmente ai numeri 44 e 46 di via Rossetti. Si tratta di una delle rarissime ville triestine della seconda metà dell'Ottocento rimaste esteriormente immutate dal punto di vista formale, e forse la sola il cui giardino sia perfettamente conservato. La rappresentatività dell'edificio sta anche nella comparsa di un riferimento stilistico e tipologico, quello all'architettura toscana (in questo caso le ville medicee), che diverrà il riferimento costante per quell'architettura triestina, ed è molta, che sottende un irredentismo più o meno proclamato.
La villa ha cambiato alcuni proprietari ed è quindi nota e citata anche con altri nomi: Villa Stern (il proprietario che nel 1922 fece eseguire alcune importanti trasformazioni degli interni, come la sostituzione dello scalone circolare con una normale scala a fazzoletti con le conseguenti modifiche dei vani attigui) o Villa Ferro (dal nome dei proprietari attuali).
 

 

Archivio del progetto
Civici musei di storia ed arte di Trieste, Berlam.

Bibliografia
M. Pozzetto, Giovanni, Andrea Ruggero, Arduino Berlam. Un secolo di architettura, Trieste, Editoriale Lloyd-MGS Press, 1999, pp. 73-74.