Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Agrigento, Museo diocesano, Franco Minissi, 1960-1968

 
 Veduta prospettica del Museo Diocesano progettato da Franco Minissi, 1960.

Veduta prospettica del Museo Diocesano progettato da Franco Minissi, 1960.

 
 
Autore: Franco Minissi
 
Il museo sorge sulla piazza del Duomo in un'area di proprietà della diocesi e costituisce il fondale del lato Nord mentre gli altri lati sono occupati dalla gradinata di accesso alla cattedrale e dall'imponente edificio del seminario del XVII-XVIII secolo.
Su questa superficie si è concentrato lo sforzo compositivo, nella ricerca di un appropriato linguaggio architettonico che, scevro da ogni facile mimetizzazione o contraffazione stilistica, consentisse l'inserimento della moderna costruzione nel complesso ambientale preesistente. L'edificio del museo si sviluppa su due piani destinati alle sale di esposizione e un attico arretrato che ospita gli uffici e l'attrezzatura tecnica. Le sale di esposizione sono state concepite secondo un'impostazione spaziale continua e unitaria, in cui i due piani, a mezzo di gallerie pensili e dislivelli interni, si articolano e si modellano in una ininterrotta serie di spazi opportunamente, conformati e proporzionati alle dimensioni del materiale esposto. Le vetrine destinate ai più importanti e preziosi paramenti sacri sono state concepite tenendo presente oltre la necessità della loro osservazione ravvicinata anche il loro effetto scenografico di vista d'insieme. L'edificio è stato studiato in cemento armato a gabbia con solai misti e muri di tamponamento in pietra locale; alla vasta superficie della facciata si è dato il massimo valore espressivo con la sovrapposizione di una massiccia inferriata che, con il suo movimentato disegno realizzato con profili di ferro, assume il carattere di una scultura.
In questa opera si è cercato di sfruttare tutte le possibilità architettoniche e tecniche affinché pur nell'osservanza rigida dei più moderni concetti museografici, venisse realizzata la maggior fusione possibile tra scatola muraria ed il suo prezioso contenuto.
 

Archivio del progetto
AcS Archivio progetti "Franco Minissi" (1960-1968), inventario analitico, progetto n. 105 contiene: Rotoli 146-147: 17 tavole-planimetrie, piante, prospetti, sezioni, particolari architettonici, prospettive. Busta 7: Corrispondenza. Relazione. Perizia di variante e suppletiva. Preventivo di spesa.

Bibliografia
G. Costantino, Opere d'arte del Museo diocesano di Agrigento, Agrigento, T. Sarcuto, 2000.
G. Costantino (con la collaborazione di E. De Castro e G. Cipolla), Museo della cattedrale di Agrigento: storia e recupero delle collezioni dall'istituzione storica al museo diocesano, Regione siciliana, Assessorato dei beni culturali e ambientali e della pubblica istruzione, Dipartimento dei beni culturali e ambientali, della educazione permanente e dell'architettura e dell'arte contemporanea, 2009.