Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Termini di Sorrento (NA), Villa von Saurma, Bruno Morassutti e Aldo Favini, 1962-1964

 
 Fotografia di Giorgio Casali con veduta notturna della villa, 1964 circa.

Fotografia di Giorgio Casali con veduta notturna della villa, 1964 circa.

 
 

Autori: Bruno Morassutti, Aldo Favini (per la parte strutturale)

Situata a 300 metri sul livello del mare e su un terreno a terrazzamenti con forte pendenza, la villa è composta da due corpi abitativi, uno per i proprietari e l'altro per gli ospiti. Le due unità sono caratterizzate da bianche coperture in cemento, sfalsate tra di loro e sostenute ciascuna da quattro colonne di cemento armato con il giunto di appoggio in bronzo a cono rovesciato. L'insieme è intersecato da una scalinata che funge da collegamento tra i due spazi.
La grande vetrata del prospetto principale consente una continuità spaziale tra l'interno e l'esterno.
Gli ambienti interni sono separati tramite diaframmi parziali per consentire la ventilazione.
Nella realizzazione sono stati utilizzati materiali del luogo quali la pietra locale per le murature, la pietra pomice per riempire le coperture e la ceramica per i pavimenti interni.
In quest'opera l'autore coniuga l'utilizzo di materiali di costruzione tradizionali con l'utilizzo del cemento armato pur adottando tecniche costruttive artigianali.
 

 

Archivio del progetto
Archivio "Bruno Morassutti" (1954-2005), Archivio Progetti, Università Iuav di Venezia: contiene 146 disegni e 101 fotografie, 62 diapositive, 81 negativi, 7 lastre di disegni e dell'edificio realizzato e in costruzione.
Archivio "Giorgio Casali" (1947-1995), Archivio progetti, Università Iuav di Venezia: contiene 64 negativi su vetro e su pellicola, 4 diapositive del modello e dell'edificio realizzato.

Bibliografia
Bruno Morassutti 1920-2008: opere e progetti, a cura di G. Barazzetta e R. Dulio, Milano, Electa, 2009.