Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Casale Monferrato (AL), Chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù, Giuseppe e Bartolomeo Gallo, 1911-1927, 1934-1942, 1965

 

Giuseppe e Bartolomeo Gallo, disegno del fianco del presbiterio e del campanile, della sezione del coretto e del fronte posterione.

 
 

Autori: Giuseppe Gallo e Bartolomeo Gallo.

A Casale Monferrato Gallo realizza un'ulteriore architettura di gusto medievalista. In questo caso, però, la facciata, caratterizzata dal grande portale a tutto sesto e dalle lesene a fasce bicolori, acquista un sapore più schiettamente neoromanico.
Il progettista è già al lavoro nei primi mesi del 1911: lo «schizzo della pianta» è probabilmente presentato al rettore dell'oratorio del Sacro Cuore di Gesù, don Antonio Ferzero, il 1° marzo e l'intero progetto è pronto prima della fine dell'anno. Dal 1912 i lavori sono in fieri, con alcune modifiche e affinamenti in corso d'opera, come nel caso della cappella sotterranea per la quale Gallo invia al capomastro i disegni relativi nell’agosto del 1913. D'altra parte il progetto aveva subito radicali ripensamenti già nella primissima fase progettuale, come testimonia lo studio di una pianta con grandi transetti laterali, anomalo rispetto a tutti gli altri studi planimetrici del progettista, poi completamente ridimensionato in fase esecutiva, con la scelta di un edificio a tre navate, di più semplice stereometria. Il progetto definitivo conserva invece un impegnativo sistema di strutture voltate. È forse per tale ragione che anche a Casale è testimoniato l'uso di maestranze specializzate, con l'intervento, nel I913, del «voltista» milanese Francesco Marocco, attivo in questi stessi anni anche a Biella, nella nuova chiesa della confraternita dei Santi Paolo ed Elisabetta, e in altri cantieri minori diretti dal Gallo, come ad esempio a Virle Piemonte, oltre che a Carignano, ove interviene su richiesta dello stesso Gallo, sempre nel 1913.

Estratto da M. VOLPIANO, Giuseppe Gallo. L'Architettura sacra in Piemonte tra Ottocento e Novecento, Allemandi, Torino, 2002, pp. 127-128.

 

Archivio Giuseppe e Bartolomeo Gallo (1882-1967)
Copialettere 1909-1919, fasc. 23  lettera del 25 febbraio 1911;
Ibid.fasc. 160, lettera del 1° gennaio 1912;
Ibid., fasc. 230, lettera del 21 giugno 1913;
Ibid., fasc. 246, lettera del 26 agosto 1913;
Ibid., 
fasc. 246, 18 settembre 1913;
Ibid., fasc.260, lettera del 2 novembre 1913;
Ibid., Biella, chiesa dei Santi Paolo ed Elisabetta, lettera del canonico Antonio Tarello, 15 aprile 1915.