Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Questa sezione mette in evidenza il ruolo centrale che riveste la documentazione progettuale, costituita da disegni, foto, plastici, documenti (relazioni, corrispondenza con i committenti, ecc.) per la ricostruzione dell'attività dei progettisti. Tale sezione è correlata alla sezione protagonisti - all'interno della quale ogni scheda biografica è corredata dell'elenco cronologico dei principali progetti - e alla galleria multimediale, che raccoglie le immagini presenti in tutto il portale. continua

 

Abitazioni (56 progetti)

  • Firenze, Villino Marchi, Ugo Giovannozzi, 1928-1929

    Firenze, Villino Marchi, Ugo Giovannozzi, 1928-1929

    Autore: Ugo Giovannozzi. Oggi sede della Fondazione Carlo Marchi, è un elegante esempio di architettura civile in cui è riscontrabile la piacevole commistione dei codici tipici del progettista con elementi manieristici di scuola michelangiolesca. Fu costruito da Ugo Giovannozzi per il committente Giulio Marchi, tra il 1928 e il 1929, con demolizione del preesistente edificio posto in piazza Savonarola.
  • Marina di Pietrasanta (LU), Villa Amicucci, Gaetano Minnucci, 1936

    Marina di Pietrasanta (LU), Villa Amicucci, Gaetano Minnucci, 1936

    Autore: Gaetano Minnucci. La villa è bianca e la sua stesura longitudinale è accentuata dalla linea della balconata a sbalzo, che è l'elemento più rilevante dell'architettura dell'edificio. Gli interni ordinati nella disposizione planimetrica e nel dettaglio dell'arredamento sono ispirati ad una moderna semplicità. Il seminterrato comprende un ambiente per dispensa e un magazzino. Al piano terreno da un vestibolo si passa a un salotto ed alla scala principale. Gli altri ambienti sono tra loro comunicanti, così da formare quasi un unico salone. Allo stesso piano si trova l'office e la cucina.
  • Sorgane (FI), Case popolari, Leonardo Savioli, 1957-1962

    Sorgane (FI), Case popolari, Leonardo Savioli, 1957-1962

    Autore: Leonardo Savioli. Ridimensionato e rivisto nelle sue linee principali il piano urbanistico del nuovo quartiere abitativo di Sorgane - nella zona Sud di Firenze - vide impegnati tre gruppi di progettisti, guidati da Leonardo Savioli, Leonardo Ricci e Ferdinando Poggi. Savioli, come Ricci, propone in questa occasione la sua versione di "macrostruttura" di matrice lecorbusieriana, intesa come pezzo di città dove i nuclei abitativi si integrino con ambienti comuni e con pluralità di percorsi interni.
  • Firenze, Villa Bayon, Leonardo Savioli, 1965-1966

    Firenze, Villa Bayon, Leonardo Savioli, 1965-1966

    Autore: Leonardo Savioli. La casa è situata sulla collina di San Gaggio, nella zona a Sud di Firenze in direzione di Siena, all'interno di una lottizzazione delineata negli anni Cinquanta e costituita in prevalenza da residenze mono o bifamiliari destinate all'alta borghesia cittadina. Savioli sceglie di non inseguire tanto il dialogo con il paesaggio naturale o il riferimento alla tradizione toscana – come era nelle intenzioni dei committenti - ma di creare un'architettura autonoma che si definisce nel suo spazio attraverso la libera composizione dei volumi e la diffusione della luce.