Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Ordine architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Roma e provincia

 
 
 

Ordine architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Roma e provincia

La nascita dell'Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Roma e Provincia risale al 1926, e precisamente al giorno 17 luglio data in cui il Presidente della I° Corte di Appello di Roma iscrive  "l’Architetto Ingegnere Guido Venzo" all'Ordine architetti ed ingeneri di Roma matricola 1 dell'Albo.
Dal 1 Marzo 2004, l'Ordine  ha sede in Piazza Manfredo Fanti, 47 all'interno dell'ottocentesco edificio dell'Acquario Romano.

Ai compiti istituzionali, quali la tenuta dell'albo con tutti i servizi ad esso connessi, la vigilanza sulla tutela della professione  e il mantenimento della disciplina tra gli iscritti attraverso l'adozione di provvedimenti deontologici, affianca diverse iniziative e servizi.
In particolare per quel che riguarda le attività relative alla valorizzazione degli archivi. è stato tra i fondatori nel 1998 dell'Associazione nazionale archivi di architettura contemporanea-AAA/Italia, ed ha sottoscritto diversi accordi con Enti aventi obiettivi simili come quello con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo-Mibact, rappresentato dal Dipartimento di architettura-Darc e dalla Soprintendenza archivistica del Lazio, per la valorizzazione degli Archivi di architettura e quello con la Fondazione Franz Ludwig Catel per l'istituzione di borse di studio per ricerca archivistica e per pubblicazioni.

L'Ordine cura la pubblicazione prima decennale ed ora quinquennale dei volumi "50 anni di professione" ed il relativo progetto Monitor D – 50 anni di professione – gli architetti che hanno costituito la storia dell'Ordine, accessibile in Internet sul sito istituzionale www.architettiroma.it con circa cento schede di professionisti, in continuo aggiornamento.

Inoltre, l'Ordine conserva presso la propria sede diversi fondi professionali, alcuni ai fini della realizzazione di interventi di riordinamento, in collaborazione con la competente Soprintendenza, grazie a borse di studio destinate a tirocinanti architetti e/o archivisti; ha avviato la costituzione di una propria biblioteca nella quale andranno a confluire tutte le pubblicazioni di architetti iscritti all'Ordine di Roma e la creazione di un Centro di documentazione cinematografica, in parte attraverso il sito del Centro studi degli architetti dell'ordine di Roma-CESARCH e prossimamente attraverso l'apertura al pubblico di uno spazio dedicato alla multimedialità ed alla comunicazione presso il piano terra dell'Acquario Romano.

L'Ordine ha curato di recente la sistemazione del proprio archivio per gli anni dal 1926 al 1956 trascrivendo i verbali della Giunta, delle Assemblee e dei Consigli nonché tutti i fascicoli personali degli architetti e i risultati saranno a breve pubblicati. Promuove varie giornate di studio ed approfondimento dedicate a tali temi.

Attività e servizi
L'accesso alla Banca dati informatica è libero attraverso l’home page  del sito dell'Ordine, mentre  l’a ccesso in sede per visionare i documenti dei Fondi Archivistici  è permesso negli orari di segreteria (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e il Lunedì ed il Mercoledì anche il pomeriggio dalle ore 14:30 alle ore 16:30 ) previo appuntamento.

Sede
piazza Manfredo Fanti 47
00185 Roma

Contatti
tel. 06 97604560
fax: 06 97604561
architettiroma@archiworld.it
posta elettronica certificata ordine@pec.architettiroma.it -- presidente@pec.architettiroma.it