Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Archivi degli Architetti

 
Cerca nel Portale
 

Fondazione "Bruno Zevi"

 
 
 

Fondazione "Bruno Zevi"

La Fondazione nasce nel settembre 2002 per onorare la memoria di Bruno Zevi (1918-2000), appassionato e tenace assertore dell'integrazione fra valori democratici e concezioni architettoniche, e per rammentarne il mirabile contributo di storico, di critico, di pensatore. Oltre all'obiettivo di incoraggiare e incrementare le attività di quanti desiderano dedicarsi – o già si dedicano – allo studio della storia dell'architettura, alle ricerche teoriche come pure alle realizzazioni pratiche in campo architettonico, urbanistico e paesaggistico e, più in generale, coltivano l'amore per l'arte, la Fondazione si prefigge l'intento di favorire, in particolare fra i giovani, una conoscenza del patrimonio architettonico nei suoi indissolubili legami con quello letterario e scientifico, secondo la concezione unitaria, e decisamente antiaccademica, della cultura che Bruno Zevi ha propugnato durante tutta la sua vita. La sede in via Nomentana 150, Roma, è aperta al pubblico per la consultazione della biblioteca e dell'Archivio Bruno Zevi. Dalla sua apertura, la Fondazione è stata attiva promotrice di eventi culturali quali convegni, mostre, pubblicazioni, concorsi a diffusione internazionale. Tra le ultime iniziative promosse, i convegni Per un'architettura frugale (Città dell'Altra Economia, Roma, 21 gennaio 2010) e Progettare per non essere progettati: Giulio Carlo Argan, Bruno Zevi e l'architettura (MAXXI, Roma, 28 settembre 2010).

Sede
Via Nomentana, 150
00162 Roma

Contatti
tel.e fax 06 8601369
info@fondazionebrunozevi.it